Il modello di organizzazione e Gestione del Gruppo Helyos

Con delibera dell’assemblea dei soci, tenutasi il 04/03/2019, è stato approvato il Nostro Modello di Organizzazione che ha posto il focus sui valori aziendali, veri e propri i principi di ordine superiore che ispirano le azioni e le decisioni all’interno e all’esterno della Società.
Di seguito sintetizzati ed enunciati in queste tematiche dal peso specifico fondamentale per tutto l’organico GH.

VALORI ETICI:

Onestà e Sicurezza: operare nel pieno rispetto della legge e nell’interesse dell’Azienda.
Lealtà: perseguire gli obiettivi comuni con compattezza e unità di sforzi, esprimendo la propria opinione, anche se difforme, ma conformandosi alle scelte e decisioni aziendali.
Rispetto delle persone e dell’ambiente: dare e pretendere attenzione e rispetto nei confronti della dignità umana e dell’ambiente.

IMPRENDITORIALITÀ’:

Orientamento al mercato: recepire cultura, orientamenti e opportunità realizzando un’offerta coerente e innovativa e sviluppando attività capaci di differenziarci dai concorrenti.
Iniziativa e propositività: fare propri gli obiettivi aziendali, proporre nuove idee, assumersi la responsabilità di iniziative e decisioni.
Sistema organizzativo: operare per un’organizzazione aziendale flessibile e dinamica, in grado di reagire con efficacia e tempestività a tendenze ed evoluzioni economiche e professionali.

EFFICIENZA:

Attenzione ai costi: perseguire i risultati, ottimizzando gli sforzi, anche attraverso l’utilizzo di strumenti e metodi evoluti.
Velocità e tempestività: rispondere con puntualità e rapidità alle richieste del cliente interno e esterno, in coerenza con le sue esigenze e aspettative.
Pianificazione: utilizzare sistematicamente strumenti che consentano un’attività corretta e strutturata di programmazione, coordinamento e controllo.

EFFICACIA:

Orientamento al risultato: lavorare con volontà e determinazione, per il successo dell’impresa ed il raggiungimento degli obiettivi fissati.
Confronto e competizione: confrontarsi internamente ed esternamente, misurandosi con le prestazioni più elevate, per raggiungere migliori risultati.
Coerenza organizzativa: agire nel rispetto della struttura, con comprensione dei ruoli assegnati, senza interferenza e sovrapposizioni di responsabilità.

RELAZIONI:

Trasparenza: essere chiari, completi e corretti nella comunicazione per favorire una idonea comprensione delle conoscenze.
Interfunzionalità: essere consapevoli che i successi aziendali nascono dal lavoro comune, dall’interscambio delle diverse competenze e dal contributo di tutti.
Riconoscimento: favorire lo sviluppo delle persone e riconoscere competenze e risultati in base a criteri oggettivi.

Inoltre affinché la capacità e le competenze di ciascun Dipendente possano essere valorizzate e ciascun Dipendente possa esprimere il proprio potenziale, le funzioni aziendali competenti devono applicare criteri di merito e di competenza professionale nell’adottare qualsiasi decisione nei confronti dei Dipendenti.